Benefici di fare Volontariato in Famiglia

Quando i genitori fanno volontariato con i propri figli, sia la comunità che la famiglia ne traggono beneficio.

Ecco alcuni modi in cui il volontariato arricchisce una famiglia:

Lavorare fianco a fianco offre opportunità di connessione e conversazione.

A volte sembra che viviamo in un tempo che cospira contro lo stare insieme in famiglia. Se tutti sono su un dispositivo elettronico diverso, anche se si trovano nella stessa stanza, non si stanno divertendo e imparando gli uni dagli altri. Se si sta pitturando un muro, ripulendo un sentiero o allestendo la tavola di una mensa per poveri, c’è qualcosa di molto soddisfacente nel lavorare insieme. Le battute, le risate e la risoluzione dei problemi continuano a rafforzare e a rendere più profondi i rapporti familiari.

Il lavoro va meglio se si lavora come una squadra.

Preparare un pasto per una comunità, curare un giardino o pulire le gabbie è più facile con il lavoro di squadra. Il volontariato porta il lavoro di squadra fuori dal campo di calcio e nella vita. Lavorare come una squadra fuori casa rafforza la capacità di una famiglia di lavorare come una squadra a casa.

I figli ed i genitori si vedono l’un l’altro sotto una luce diversa.

Quando i genitori lavorano fuori casa, come la maggior parte di noi, il nostro lavoro è un mistero per i nostri figli. Spesso hanno solo una vaga idea di ciò che facciamo tutto il giorno. Ciò che i bambini fanno a scuola tutto il giorno è ugualmente misterioso per molti genitori. Quando tutta la famiglia partecipa a un progetto, genitori e figli possono vedere e apprezzare reciprocamente le proprie capacità e competenze.

Le attività di volontariato spesso richiedono capacità di “problem-solving”.

I lavori di volontariato spesso richiedono alle persone di capire dove mettere le cose, come aggiustare le cose o come essere più efficienti. Trovare soluzioni reali a problemi reali può essere fonte di enorme soddisfazione per tutti i soggetti coinvolti.

Il volontariato è un antidoto al pessimismo e alla disperazione.

I media ci bombardano con visioni di guerra, carestie, malattie, naufragi e preoccupazioni. Le notizie ripetono e ripetono e ripetono la tragedia del giorno. I social media aggiungono ancora un altro diluvio di negatività. Sentirsi impotenti di fare qualcosa a riguardo può favorire l’insorgere di disperazione e depressione. Le famiglie che sono attivamente coinvolte nella correzione di alcuni sbagli, nel contribuire alla salute di una comunità e nel fare del bene nel mondo sono famiglie che hanno motivo di sentirsi più ottimiste.

Il volontariato favorisce l’empatia.

Non è efficace dire ai propri bambini quando non mangiano le verdure di “pensare ai bambini affamati in Armenia” . Ma lavorare in una dispensa alimentare o in una mensa per i poveri lo fa certamente. Sposta i bisogni degli altri dall’astrazione remota a qualcosa di molto reale e immediato. Essere direttamente coinvolti dà a genitori e figli un apprezzamento più profondo per ciò che hanno e ciò di cui gli altri hanno bisogno.

Il volontariato aumenta la rete sociale e la rete di sicurezza della famiglia.

Il volontariato è un modo per conoscere nuove persone e magari fare nuove amicizie. Alcuni di quegli amici potrebbero diventare parte della cerchia ristretta che conosce e ama i nostri figli, proprio come noi conosciamo e amiamo i loro. Le famiglie che sopravvivono e prosperano quando affrontano sfide, anche traumi, sono famiglie che hanno più persone di cui possono fidarsi.

———————————————————————————————————————————————————————-

Giovani e adulti sono alla ricerca di modi per determinare un impatto sociale e dare significato alla propria vita. Molti genitori trovano che lavorare con i loro figli su progetti in cui il loro aiuto è davvero necessario rafforza i legami familiari e alimenta l’autostima positiva dell’intera famiglia. Facendo del buono nel mondo, ci si sente bene con se stessi e la propria famiglia.

———————————————————————————————————————————————————————

Fonte articolo: https://psychcentral.com ; the-benefits-of-volunteering-as-a-family; autrice 

Marie Hartwell-Walker, Ed.D. (psicologa e counselor matrimoniale e familiare)

TriesteAltruista
StefanoAI
StefanoAI
StefanoAI
Software Design & Development